Categorie: News

Boy George non crede alle circostanze della morte di George Michael e offende le persone bisex

Nei giorni subito dopo la morte di George Michael aveva suscitato scalpore la comparsa di alcuni tweet sull’account del suo compagno Fadi Fawaz secondo i quali il cantante si sarebbe suicidato. Fawad ha poi tentato di mettere a tacere le voci sostenendo che l’account era stato violato e che, quindi, quei tweet non erano suoi e dicevano il falso.
Ma la versione di Fawaz non ha convinto tutti a partire da Boy George. Se nei giorni precedenti il cantante aveva rivolto all’amico scomparso un commovente tributo, a seguito di questa vicenda ha preso una posizione che ha scatenato non poche polemiche.

Il tweet delle polemiche

“Ok. ‘Il mio computer è stato hackerato’ è come ‘sono bisessuale’ o ‘sniffo perché ho un’allergia’”, ha twittato l’ex front man dei Culture Club lasciando intendere che dichiararsi bisex equivalga a dire una bugia. L’uscita non è piaciuta a molti, tra cui, manco a dirlo, molte e molti bisessuali.

Le reazioni degli utenti

Una utente di Twitter ha risposto: “come bisessuale da molto tempo, sono addolorata che tu riduca la mia sessualità a una bugia o a uno scherzo”. Un’altra ha risposto: “La bifobia come questa rovina le vite. Sono una tua fan da quando ero una bambina. Vergognati per essere diventato così bigotto”. E ancora “hey! Io non ho allergie ed ho avuto relazioni sia con uomini che con donne e i miei account social sono stati violati, non il mio intero computer”

Commentando i tweet sul presunto suicidio del suo compagno Fadi Fawaz aveva dichiarato al Mirror di essere scioccato dalla vicenda. “Il mio account Twitter è stato violato e chiuso – ha dichiarato -. Fa un po’ paura, ad essere onesti. Io non ho mandato quei tweet. Mi sono svegliato alle 11.30 con questa notizia, ma non ho intenzione di preoccuparmi per questo”.

Condividi

Articoli recenti

La denuncia: “L’Egitto approfitta del coronavirus per isolare Zaki: non abbandoniamolo”

Tra gli effetti collaterali dell'attenzione estrema sul fenomeno coronavirus in Italia ce n'è uno a cui forse nessuno aveva pensato.…

25 febbraio 2020

Carnevale in Croazia: al rogo manichino di coppia gay con bimbo in braccio

Ferma la condanna del presidente croato. Gli organizzatori rivendicano il gesto: "Siamo conservatori".

25 febbraio 2020

Zaki in carcere per altri 15 giorni. Amnesty: “Decisione brutta e crudele”

Patrik Zki rimane in prigione. Nell'attesa udienza di oggi al tribunale di Mansoura, i giudici egiziani hanno deciso di prolungare…

22 febbraio 2020

Legge contro l’omo-transfobia: per Provita & Famiglia non c’è allarme sociale

L'associazione ultracattolica contro la legge in discussione in commissione.

20 febbraio 2020

Cirinnà scrive a Casellati: “Ci autorizzi una missione in Egitto per incontrare Zaky”

"Fateci andare in Egitto a incontrare Patrick Zaky e la sua famiglia". E' questa, in sintesi, la richiesta presentata oggi…

17 febbraio 2020

I giudici hanno deciso: Patrick Zaki resta in prigione

I giudici egiziani hanno respinto la richiesta di scarcerazione di Patrick Zaki, il giovane ricercatore arrestato al rientro dall'Italia dove…

15 febbraio 2020