Categorie: News

Luigi Manconi è il nuovo coordinatore dell’Unar

Sarà il senatore uscente Luigi Manconi a ricoprire il ruolo di coordinatore dell’Unar (Ufficio per la promozione della parità di trattamento e la rimozione delle discriminazioni). Il premier Paolo Gentiloni ha firmato poco fa il decreto che gli conferisce l’incarico.
Luigi Manconi è docente di sociologia dei fenomeni politici. Nel corso della XVII Legislatura ha ricoperto il ruolo di presidente della Commissione per la tutela dei diritti umani del Senato. La nota diffusa da Palazzo Chigi specifica che l’incarico presso l’UNAR, che il professor Manconi svolgerà a titolo gratuito, avrà inizio a decorrere dal 24 marzo 2018.

Da sempre a favore dei diritti civili

Giornalista e scrittore, Manconi è da sempre impegnato per i diritti dei carcerati, è antiproibizionista e promotore dell’associazione “Italia-Razzismo”.
Sostenitore del matrimonio egualitario, pur essendo senatore del Pd non votò la fiducia sulle unioni civili. Dopo lo stralcio delle stepchild adoption, la legge a suo avviso non riconosceva la dignità dei bambini e delle persone omosessuali.

Ecco il suo intervento del 25 febbraio 2016:

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

La poesia che chiede: “La domanda della sete” di Chandra Livia Candiani

La recensione di Erica Donzella a "La domanda della sete", opera poetica pubblicata per Einaudi.

21 novembre 2020

TDoR 2020: 350 persone trans uccise nell’ultimo anno. E il Covid-19 ha peggiorato la situazione

In occasione della Giornata Internazionale della Memoria delle persone Trans (TDoR) che si celebra ogni…

20 novembre 2020

Catania, strada intitolata a Don Benzi: Arcigay insorge, al via la petizione on line

Su All Out la petizione di Arcigay Catania, contro l'intitolazione della strada al prete omofobo.

19 novembre 2020

Decreto sicurezza: mai più migranti lgbt+ respinti se arrivano da paesi omofobi

I migranti che nel loro paese rischiano persecuzioni per via del loro orientamento sessuale o…

18 novembre 2020

“Rettore donna” è solo Donatella. E studiate l’italiano, per dio!

Qual è la ragione per cui giornali e opinione pubblica resistono al femminile delle professioni?

15 novembre 2020

Brescia, il Tribunale dice sì: Luisa ha due mamme, nonostante la Cassazione

Il Tribunale di Brescia ha detto sì: la piccola Luisa (nome di fantasia) ha due…

14 novembre 2020