Categorie: News

Josh Owens fa la storia: è il primo gay a candidarsi governatore in Indiana

Josh Owens potrebbe fare la storia. Il ceo del sito di shopping online SupplyKick ha annunciato che si candiderà alla carica di governatore in Indiana. È il primo gay dichiarato a farlo.

CHI È JOSH OWENS

Josh Owens si candiderà con i Democratici. Ma chi è Josh Owens? Oltre a essere il ceo del sito di shopping online SupplyKick, Owens gestisce una piattaforma di supporto per i diritti Lgbt+ sui luoghi di lavoro e nella ricerca di un alloggio. Prima di diventare ceo Josh Owens è stato professore di economia alla Butler University. Ha ricoperto anche un ruolo di spicco nella commissione dell’Indiana Charter School, nominato da… Mike Pence.

L’ANNUNCIO DI JOSH

«Mi sto candidando a governatore adesso perché credo in uno stato dell’Indiana in cui gli insegnanti sono pagati quello che meritano. Abbiamo bisogno di un leader che assicuri che il budget dello stato, le politiche e le leggi riflettano una visione audace e inclusiva. Oggi molti insegnanti dell’Indiana hanno secondi lavori e anche così, spendono la maggior parte dei loro soldi a comprare attrezzature per le classi. Come uomo d’affari so che ogni cittadino dell’Indiana conta sul proprio posto di lavoro e che è richiesta una leadership per risolvere questo problema e avere finalmente degli stipendi equi».

Qui il video della sua candidatura.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

Ddl Zan in aula: si fa strada l’ipotesi del 13 luglio

"La calendarizzazione in aula del ddl Zan per il 13 luglio, se sarà confermata dal…

24 Giugno 2021

Alla vigilia del Pride: trovato a Roma il corpo di una donna trans

Siamo alla viglia del Roma Pride e la città si è svegliata con la notizia…

24 Giugno 2021

Draghi su ingerenze vaticane: “L’Italia è uno stato laico, sul ddl Zan decide il Parlamento”

"Il nostro ordinamento contiene tutte le garanzie per rispettare gli impegni internazionali", così il premier.

23 Giugno 2021

Dichiarazione congiunta contro legge anti-gay di Orban: l’Italia aderisce, ma in ritardo

L'Italia, alla fine e dopo molte polemiche, ha firmato la dichiarazione che condanna la legge…

23 Giugno 2021

In sette lo pestano perché gay: violenze e abusi a Torre Annunziata

"Mi hanno spento le sigarette addosso mentre mi tenevano bloccato" ha raccontato la vittima.

23 Giugno 2021

Monica Cirinna al Vaticano: “Rispetto per Chiesa, ma posizione su ddl Zan non cambia”

"Il Parlamento ha il dovere di lavorare per rispondere alle esigenze delle persone".

22 Giugno 2021