Categorie: News

Minacce di morte contro deputato apertamente gay: “Lascio il paese”

Jean Wyllys, primo deputato apertamente gay del Parlamento brasiliano, rinuncerà al suo seggio e lascerà il Brasile a seguito delle minacce di morte ricevute. Intervistato dal quotidiano Folha de Sao Paulo, Wyllys ha spiegato di essere bersaglio di campagne diffamatorie sui social media e che le minacce nei suoi confronti si sono allargate anche ai membri della sua famiglia.

Dopo l’elezione del nuovo presidente Jair Bolsonaro -ha denunciato l’ormai ex deputato- il clima di violenza nel paese è molto peggiorato. Del resto, il neo presidente di estrema destra è responsabile di aver in più occasioni usato toni offensivi nei confronti della comunità Lgbt+ e verso altre minoranze.

Da qui la decisione di dire abbandonare il paese: “Penso che la violenza politica che sta vivendo il nostro paese passerà. Forse, in futuro tornerò. Ci sono molti altri modi per combattere una causa che non siano istituzionali“. Verrà in Europa -ha annunciato- dove studierà per un dottorato. Nel frattempo, il suo seggio verrà occupato da David Miranda, marito del giornalista statunitense premio Pulitzer Glenn Greenwald.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

6 casi di violenza in una settimana: la denuncia di Arcigay Palermo

Una media di un'aggressione al giorno: è urgente intervenire a livello nazionale e locale

23 settembre 2020

Transfobia: insultata e aggredita per anni, trova il coraggio di denunciare

Insultata e aggredita per anni perché donna trans. Questa volta, protagonista dell'ennesimo episodio di transfobia…

17 settembre 2020

Referendum, se vince il sì meno donne in Parlamento e in pericolo i diritti Lgbt+

Più che un taglio di poltrone, un peggioramento concreto della nostra democrazia. Ecco perché.

14 settembre 2020

Insulti omofobi e minacce su Facebook: chiesto il rinvio a giudizio per 9 persone

Minacce, istigazione alla violenza, diffamazione e apologia di fascismo. Di questo dovranno rispondere 9 persone,…

14 settembre 2020

L’omotransfobia ha ucciso Maria Paola e mandato Ciro in ospedale

Ciro e Maria Paola sono vittime di omotransfobia e misoginia. Non sappiamo molto della loro…

13 settembre 2020

Insulti a coppia gay in viaggio di nozze: lo chef disegna un pene sul piatto

Una brutta sorpresa, per una coppia di uomini in viaggio di nozze in Puglia.

12 settembre 2020