Categorie: News

Eternals, Richard Madden sarà il primo super eroe gay della Marvel

Continua la rivoluzione arcobaleno all’interno della Marvel: dopo la supereroina drag queen e dopo l’inserimento di una storia d’amore tra uomini su Iceman – che bacia il suo compagno in copertina – è la volta del mondo del cinema. La Marvel Comics Universe infatti includerà un personaggio dichiaratamente gay nella sua prossima pellicola Eternals, affidandone il ruolo a Richard Madden, l’affascinante attore scozzese già noto al grande pubblico per il ruolo di Robb Stark in Game of thrones.

Perché un personaggio gay in Eternals?

Richard Madden

Madden interpreterà il personaggio di Ikaris, uno dei membri degli Eternals. Gli Eternals sono creature praticamente immortali e dai poteri strabilianti. Generati dai cosiddetti Celestiali, lottano contro i Devianti. L’immancabile disputa tra bene e male, insomma, che si apre anche a tematiche contemporanee, come l’accettazione delle diversità e di tutte le identità sessuali. Victoria Alonso, a capo della produzione della Marvel Comics Universe, ha infatti dichiarato di essere pronta a inserire un personaggio arcobaleno semplicemente «perché è il mondo ad essere pronto».

I poteri di Ikaris

I fan dei super eroi della Marvel, tuttavia, dovranno attendere ancora più di un anno prima di vedere Richard Madden ricoprire i panni di Ikaris. La prima del nuovo film della casa di produzione, infatti, è prevista non prima del novembre del 2020. Possiamo intanto immaginare come verrà reso, sulla pellicola, il personaggio stesso. Tra le sue abilità, infatti, abbiamo la telecinesi, il volo, una rapidissima guarigione e, soprattutto, l’immortalità. Aspetto, quest’ultimo, che dovrebbe rassicurare i/le fan di Madden stesso, ancora traumatizzati per la pessima fine che Robb Stark ha fatto ne Il trono di spade. Nel caso degli Eternals ciò non dovrebbe ripetersi. Ed è, forse, l’unica certezza che abbiamo.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

La Campania ha approvato la sua legge contro l’omolesbobitransfobia

Un'altra regione dice sì alla legge contro l'omofobia, la transfobia, la lesbofobia e la bifobia.…

5 agosto 2020

Legge Zan oggi alla Camera: la Lega presenta l’eccezione di costituzionalità

Sta per iniziare alla Camera dei Deputati la discussione sulla legge Zan contro le discriminazioni…

3 agosto 2020

L’Atlantide della memoria: “Città sommersa” di Marta Barone

Nella letteratura italiana di oggi si stia tracciando un filone ibrido tra memoria, autobiografia e…

1 agosto 2020

Stonewall 50… in Poi: torna il festival Lgbt+ a Palazzolo Acreide

Torna il festival arcobaleno degli Iblei, l'11 agosto a Palazzolo Acreide in provincia di Siracusa.

31 luglio 2020

Guardami, nasce la campagna social per raccontare la comunità T

Dai moti di Stonewall a oggi ci hanno sempre mess* da parte, hanno sempre scelto…

31 luglio 2020

Quel dolore impigliato tra le pieghe del cuore: lettera a una madre

«Tante cose che prima non capivo, le ho capite soltanto diventando genitore anch'io».

31 luglio 2020