Categorie: News

Cara Delevigne: «Weinstein disse “da lesbica non farai carriera”»

Anche l’attrice Cara Delevigne è stata vittima del tycoon del cinema Harvey Weinstein che l’avrebbe costretta a fingersi etero per fare carriera.

CARA DELEVIGNE

Attualmente impegnata nella produzione Amazon Prime Carnival Row, con Orlando Bloom. È stata prima modella, poi attrice: Cara Delevigne ha iniziato la sua carriera cinematografica nel 2014 partecipando a diverse pellicole. Da là ha iniziato a farsi notare, per bravura e bellezza, fino al 2016, anno in cui ha incontrato Weinstein e le molestie sono iniziate.

IL RAPPORTO CON WEINSTEIN

È stata proprio Cara Delavigne a raccontare che «Una delle prime cose che Weinstein mi ha detto è stata che non ce la avrei mai fatta nel mondo del cinema come donna lesbica. Mi disse di farmi crescere la barba. Quando ho iniziato a fare provini faceva nomi di donne delle quali sono amica, donne famose, chiedendomi se avessi fatto sesso con loro. Era fuori di testa».

MOLESTIE

Cara Delevigne sostiene che in un altra occasione Weinstein avrebbe provato a toccarla in maniera inappropriata. Le avrebbe anche chiesto di baciarsi in maniera decisa con un altra attrice davanti a lui.

LE ACCUSE CONTRO WEINSTEIN

A oggi sono più di cento, la maggior parte attrici famose, ad aver accusato Weinstein di essersi comportato in maniera scorretta, di averle molestate e stuprate. Tra di loro: Rose McGowan, Gwenyth Paltrow, Angelina Jolie, Cate Blanchett, Lupita Nyong’o e Daryl Hannah. Weistein è in attesa di essere processato con l’accusa di stupro.

Condividi
Pubblicato da

Articoli recenti

6 casi di violenza in una settimana: la denuncia di Arcigay Palermo

Una media di un'aggressione al giorno: è urgente intervenire a livello nazionale e locale

23 settembre 2020

Transfobia: insultata e aggredita per anni, trova il coraggio di denunciare

Insultata e aggredita per anni perché donna trans. Questa volta, protagonista dell'ennesimo episodio di transfobia…

17 settembre 2020

Referendum, se vince il sì meno donne in Parlamento e in pericolo i diritti Lgbt+

Più che un taglio di poltrone, un peggioramento concreto della nostra democrazia. Ecco perché.

14 settembre 2020

Insulti omofobi e minacce su Facebook: chiesto il rinvio a giudizio per 9 persone

Minacce, istigazione alla violenza, diffamazione e apologia di fascismo. Di questo dovranno rispondere 9 persone,…

14 settembre 2020

L’omotransfobia ha ucciso Maria Paola e mandato Ciro in ospedale

Ciro e Maria Paola sono vittime di omotransfobia e misoginia. Non sappiamo molto della loro…

13 settembre 2020

Insulti a coppia gay in viaggio di nozze: lo chef disegna un pene sul piatto

Una brutta sorpresa, per una coppia di uomini in viaggio di nozze in Puglia.

12 settembre 2020