In Politica&diritti

Si chiama Victor Madrigal-Borloz il nuovo Esperto Indipendente dell’Onu per l’orientamento sessuale e l’identità di genere.
Giurista della Costa Rica, Madrigal-Borloz è stato nominato oggi dal Consiglio per i Diritti Umani dell’Onu e la sua candidatura era stata avanzata dal presidente del consiglio stesso.

L’esperienza internazionale

Attualmente, Madrigal-Borloz fa parte del Segretariato Generale del Consiglio internazionale di riabilitazione per le vittime di tortura ed ha passato molti anni alla Commissione e alla Corte inter-americana per i diritti umani.

Il commento di Ilga

“Concentrandosi nel suo lavoro per la prevenzione delle torture, Mr. Madrigal-Borloz è stato testimone dei diversi livelli di violenza e discriminazione affrontati dalle persone LGBTI in tutto il mondo, mantenendo un approccio intersezionale nella sua analisi che interessa moltissimo alle nostre comunità – hanno commentato Ruth Baldacchino ed Helen Kennedy, co-segretarie generali di Ilga -. L’esperienza che ha acquisito affrontando internazionalmente il tema dei diritti umani, ascoltando sempre le voci della società civile, è particolarmente adatta al ruolo che sta per ricoprire”.

Che compiti ha

L’incarico durerà tre anni, rinnovabili, durante i quali l’Esperto Internazionale dovrà implementare le attuali politiche internazionali sui diritti umani in tema di orientamento sessuale e identità di genere, accrescere la consapevolezza sulle violenze che le persone lgbt subiscono in tutto il mondo, dialogare e cooperare con gli stati per migliorare gli interventi e fornire assistenza tecnica e consulenze dove sarà necessario.

0

Start typing and press Enter to search