In Rainbow

Una mostra fotografica, una performance artistica, un momento di confronto e informazione e, infine, il tradizionale candle light. Sono le attività organizzate dal Circolo Mario Mieli di Roma insieme a Co.LT (Coordinamento Lazio Trans) in occasione del prossimo Transgender Day of Remembrance. Il prossimo 20 novembre, infatti, si celebra la giornata mondiale in ricordo delle vittime trans di tutto il mondo.
Una ricorrenza, tra l’altro, resa particolarmente di attualità dai recenti fatti di cronaca verificatisi proprio a Roma dove una donna trans romena è stata trovata senza vita in un parco dell’Eur.

trans_giovani3Il primato italiano in Europa

“L’ennesimo omicidio di una persona trans riconferma il triste primato europeo di Roma e di tutto il nostro Paese come prima nazione per numero di omicidi a sfondo transfobico” spiegano le associazioni.
Ma le attività previste non si limiteranno ad un solo giorno. La prima, infatti, si svolgerà a partire dal 16 novembre alle 18.30 al Circolo Mieli (via Efeso 2) dove si inaugurerà la mostra fotografica “Tra le nuvole ♥ Elvoun el art”, un progetto fotografico di Paola Arpone e Georgia Garofalo.

“Baluardo in difesa delle persone trans”

“Dopo l’ultimo omicidio di una persona trans, venerdì scorso – dichiara Sebastiano Secci, presidente del Mieli -, combattere la transfobia, l’ignoranza e il pregiudizio che c’è attorno alle persone trans è una delle battaglie che la comunità Lgbqi deve portare avanti per tutte le compagne e i compagni che si riconoscono sotto la lettera T della nostra comunità”. “Dobbiamo essere noi tutte e tutti il baluardo a difesa delle persone trans – aggiunge – che, ce lo dicono le statistiche, rappresentano l’anello più debole della nostra comunità, quello più selvaggiamente colpito da episodi criminali”.

“Occorre che le Istituzioni si attivino maggiormente non solo rispetto alla sicurezza e al controllo del territorio – conclude Secci -, ma che operino in sinergia con la comunità lgbtqi per eliminare lo stigma e far cadere quel muro di ignoranza che c’è attorno alle persone trans”.

transessuale_danimarca_malattia1Diritti negati e identità trans

Il TDoR non è solo un momento di denuncia della violenza di cui sono vittime le persone trans nel mondo, ma anche un’occasione per riflettere sui diritti negati, sui pregiudizi e sulle discriminazioni che le persone trans incontrano ancora oggi in ogni aspetto della vita quotidiana. Per affrontare tutti questi aspetti, il Mieli e Co.LT (di cui fanno parte Associazione Libellula 2001, Beyond Differences Onlus, Gruppo Amati, Sportello Lili e Tgenus Lazio) ha organizzato per domenica 19 novembre alle 15 in Largo dei Lombardi un evento informativo in cui, oltre a parlare di identità trans e a commemorare le vittime della transfobia, sarà presentata l’installazione d’arte dal titolo “Le pagine che non ho scritto”, creata dall’artista Valeria Catania.

Dedicato alla ragazza trans uccisa venerdì

“Il Coordinamento Lazio Trans, nasce da un’idea di condivisione e collaborazione fra associazioni e gruppi composti da persone trans presenti a Roma e nel Lazio – spiega Cristina Leo, fondatrice del Co.LT -, per cercare di sconfiggere il nemico comune rappresentato dalla transfobia pervasiva e per rivendicare i diritti negati alle persone trans”.

“Vorremmo dedicare gli eventi per il TDoR alla ragazza trans assassinata a Roma – aggiunge -. Vorremmo donare a questa ragazza morta in solitudine, un pensiero ed una lacrima, per non dimenticarla e per non dimenticare le 325 persone trans uccise nel mondo in questo funesto 2017″.
Infine, lunedì 20 novembre alle ore 19.00 presso la stazione Termini (lato via Giolitti) si terrà il consueto candle light in ricordo delle vittime della transfobia.

L’appuntamento all’Eur

Sempre alla ragazza uccisa a Roma è dedicato l’appuntamento organizzato da Gay Center, Arcilesbica Roma, Azione Trans e Arcigay Roma. Il 19 novembre, dalle 20 alle 21, le associazioni si incontreranno alla stazione della metro “Eur Magliana”. Da lì si partirà tutti insieme per raggiungere via Romolo Murri, dov’è stato ritrovato il corpo della donna e dove si terrà un candlelight in sua memoria.

Leave a Comment

0

Start typing and press Enter to search