Categorie: News

Torino: l’uomo vittima di aggressione omofoba sarà ospitato da To Housing

To Housing, il progetto di co-housing sociale per persone LGBT+ in difficoltà e in condizioni di estrema vulnerabilità da poco inaugurato a Torino dall’associazione Quore, ha deciso di accogliere Leonardo Ranieri, l’uomo gay brutalmente aggredito nei giorni scorsi.

In attesa di un alloggio definitivo

Leonardo rimarrà nella struttura il tempo necessario perché ATC – Agenzia Territoriale per la Casa del Piemonte Centrale – provveda al suo trasferimento in un altro suo stabile. Della vicenda si stanno interessando direttamente il presidente di ATC Marcello Mazzù e il Coordinamento Torino Pride.

“Aiuteremo Leonardo a superare il trauma”

Molto soddisfatti i responsabili del progetto Silvia Magino e Alessandro Battaglia. “To Housing – spiegano -, prima esperienza con queste caratteristiche in Italia che potrà ospitare sino a 24 persone e che proprio in questi giorni sta accogliendo i primi ospiti assolve, anche in questo modo pienamente, alla sua mission sociale. In sinergia con il Torino Pride lavoreremo perché Leonardo possa superare questo grave trauma”.

Condividi

Articoli recenti

Toilette “gender free”: all’Università di Torino è scontro con i collettivi di destra

L'iniziativa mandata avanti da un collettivo indipendente. Ma la destra nostalgica non ci sta...

6 dicembre 2019

Seattle, 10.000 lucine di Natale arcobaleno contro i vicini bigotti

L'iniziativa di una donna gay-friendly, contro i vicini omofobi. Succede a Seattle, negli USA.

6 dicembre 2019

Boston, giovane uomo aggredito con pala e taglierina perché gay

Un'aggressione immotivata, per le strade di Boston.

6 dicembre 2019

Gran Bretagna, nasce primo bambino da “gravidanza condivisa”

Dalla Gran Bretagna una nuova tecnica, che permette di "condividere" la maternità.

5 dicembre 2019

Vuole comprare un gatto: «Non vendiamo a transessuali». La denuncia

«Evidentemente quando il venditore ha visto la mia foto profilo su WhatsApp, si è indignato, è rimasto sconvolto».

5 dicembre 2019

Lipsia, l’allenatore Nagelsmann a favore del coming out

Un'importante apertura dal mondo del calcio, tradizionalmente ostile al mondo Lgbt+.

5 dicembre 2019