Categorie: News

Sospeso l’europarlamentare polacco che disse che le donne sono meno intelligenti

Ricordate Janusz Korwin-Mikke, l’europarlamentare polacco che, in piena seduta, disse che le donne devono guadagnare meno perché sono più deboli, meno intelligenti e più piccole degli uomini? La notizia è che è stato sospeso e momentaneamente privato del suo stipendio.
Il presidente, deputato italiano e presidente del Parlamento Europeo, ha dichiarato che Korwin-Mikke sarà sospeso per 10 giorni dai lavori parlamentari, non percepirà la sua diaria di deputato per 30 giorni e non potrà rappresentare il Parlamento per un intero anno.

Janusz Korwin-Mikke (foto: Wikimedia Commons)

“Disprezza i nostri valori fondamentali”

Tajani ha fatto sapere che “non saranno tollerati comportamenti del genere” e che “offendendo tutte le donne (Korwin-Mikke) ha mostrato disprezzo per i nostri valori fondamentali”.
Il deputato polacco, eletto con un partito che porta il suo nome e che si colloca nell’estrema destra europea, era diventato tristemente noto per l’intervento in aula di qualche giorno fa. In quell’occasione, Korwin-Mikke aveva dichiarato che le donne devono guadagnare meno perché “sono più deboli, più piccole e meno intelligenti”.
Le sue parole avevano suscitato molta indignazione, ma immediatamente gli aveva risposto la deputata spagnola Iratxe Garcia Perez che alla fine di un appassionato intervento aveva concluso: “Io sono qui per difendere tutte le donne europee da uomini come lei”.

Contrario al matrimonio egualitario

Il video dello scontro tra i due eurodeputati era diventato virale.
Perfino l’ultra conservatore Nigel Farange, ex leader del britannico Ukip e promotore della Brexit, aveva giudicato l’intervento del collega polacco “totalmente riprovevole”.
PinkNews ricorda che il politico polacco è anche un forte oppositore dei diritti delle persone lgbt e del matrimonio egualitario perché a favore del “matrimonio tradizionale”. “Ed è talmente tanto un fan dei matrimoni tradizionali – nota il sito di news inglese – che ne ha avuti tre”.

Condividi

Articoli recenti

YouTube, nuove regole per mettere alla porta l’hate speech

Proprio ieri YouTube ha annunciato una nuova politica che metterà al bando gli youtuber che creano contenuti violenti. Le nuove…

12 dicembre 2019

Omofobia, uomo denuncia madre e fratello: «Solo il suicidio salva il disonore»

L’omofobia è una cosa orribile, quando avviene in famiglia assume contorni ancora più terribili. Un uomo di Arborea, in provincia…

12 dicembre 2019

Finalmente le donne dello sport potranno essere considerate professioniste

Vi verrebbe mai di mettere in dubbio che Sara Gama, la capitana della nazionale femminile di calcio sia una professionista?…

12 dicembre 2019

Mes, arriva la battuta omofoba dai leghisti durante il dibattito in aula

La Lega recupera il termine medievale "sodomia" durante il dibattito alla Camera sul Mes.

11 dicembre 2019

Marta Cartabia, la prima presidente della Corte Costituzionale. Ma non è un’alleata

Questa mattina, mercoledì 11 dicembre, si è celebrata una elezione storica: Marta Cartabia è la nuova presidente della Corte Costituzionale.…

11 dicembre 2019

Non binary: per il Merriam-Webster il termine “they” è la parola dell’anno

La lingua cambia velocemente e succede anche all'inglese: ecco le importanti novità sull'uso dei pronomi.

11 dicembre 2019