In News

«La pagina Silvana de Mari community è stata immotivatamente chiusa senza spiegazioni da FB. Ribelliamoci alla censura e alla dittatura! Chiediamo a Facebook di riaprirla!» questi i toni apocalittici del nuovo gruppo nato a supporto della famigerata chirurga assurta a fama nazionale, soprattutto dentro la gay community, per le posizioni contro l’omosessualità. A quanto pare, la fan page di de Mari è stata oscurata, almeno secondo quanto riportato dai social.

de-mari-fb

La pagina su Facebook

Le posizioni contro l’omosessualità

De Mari si era fatta conoscere, nei giorni scorsi, per posizioni contro il sesso tra uomini, adducendo motivazioni mediche sulla pericolosità dei rapporti anali e ripercorrendo l’escamotage ormai ben noto della medicalizzazione dell’omosessualità, secondo una strategia ben cara alle frange omofobe che cercano di creare un parallelo tra l’essere gay e patologie varie. Evidentemente tali posizioni hanno portato diversi utenti a segnalare i contenuti, fino a quando la pagina è stata oscurata.

Le denunce delle associazioni

Nonostante si gridi alla persistenza di oscure volontà censorie, ricordiamo che rimuovere i contenuti d’odio contro la comunità Lgbt rientra nella politica di Facebook. Nessuna censura, quindi. Si ricorda ancora che per le sue posizioni, la chirurga è stata segnalata da Gaylex all’Ordine dei medici e che più recentemente, dopo aver detto che le persone associate “simpatizzano per la pedofilia”, anche il Circolo Mario Mieli di Roma agirà legalmente.

Showing 3 comments
  • Manlio Converti
    Rispondi

    Invece di farle pubblicità gratuita perché non chiedete in massa la radiazione dall’Ordine dei Medici?
    Così le fate solo un piacere e aprirà un’altra pagina forte della vostra pubblicità gratuita.

    • redazione
      Rispondi

      Ciao Manlio, come puoi verificare tu stesso, su Gaypost.it non troverai i report di tutte le uscite della signora in questione o di altri come lei. E questa è una scelta. Riportiamo solo le notizie che diano la misura di come tali campagne di odio e omofobia si possano bloccare. Troverai infatti la notizia dell’esposto di Gay Lex all’Ordine dei Medici, della denuncia del Circolo Mario Mieli e la chiusura della fan page di De Mari. Non facciamo pubblicità agli omofobi: raccontiamo le azioni di contrasto.

Leave a Comment