Categorie: Politica&diritti

Primarie Pd, domani si vota: cosa dicono i tre candidati sui diritti LGBT e le donne? – INFOGRAFICA

Domani si vota per le primarie del Pd. Quello che allo stato attuale è il maggior partito di sinistra, chiama ai gazebo i suoi elettori e i suoi simpatizzanti per scegliere il nuovo segretario che, da statuto, è anche il prossimo candidato a premier.
Sono tre i candidati alla segreteria: Matteo Renzi, segretario uscente ed ex premier, Andrea Orlando, attuale ministro della Giustizia, e Michele Emiliano, presidente della regione Puglia.
Dato che chiunque può andare a votare, anche i cittadini stranieri con permesso di soggiorno e i ragazzi tra i 16 e i 18 anni, pur non essendo iscritti al Pd, abbiamo voluto dare un’occhiata alle proposte dei tre candidati.

Donne e questioni LGBT

Ci siamo concentrati sulle questioni legate ai diritti LGBT e alle donne. È ovvio che le mozioni sono molto più composite: si va dai temi del lavoro a quelli dell’immigrazione, dalla visione del futuro del partito ai temi dell’ambiente eccetera. Qui di seguito trovate due infografiche. Nella prima, una sintesi di cosa prevedono le mozioni, mentre nella seconda la sintesi del documento della componente LGBT che appoggia Renzi (che potete leggere per intero qui) e del documento politico nato dalla conferenza programmatica voluta da Orlando (che potete leggere per intero qui) e che, a sua volta, nasce dal testo firmato dalla “Squadra Arcobaleno” (il cui testo integrale si trova qui). Non ne esiste uno per Emiliano. Le mozioni complete dei tre candidati, invece, sono disponibili a questo link, dove potete anche trovare le informazioni utili per sapere come si vota e qual è il gazebo a voi più vicino.

 

 

Condividi

Articoli recenti

Lesbiche, minorenni e innamorate. Fuga d’amore da Nizza alla Calabria

Un amore lesbico osteggiato dalle famiglie, una fuga per migliaia di chilometri e un intero paese disposto ad aiutarle. È…

13 dicembre 2019

Uk, Boris Johnson ha vinto: cosa devono aspettarsi le persone Lgbt+?

La notizia ha iniziato ad aleggiare nell’aria fin dai primi exit poll di ieri sera. I Conservatori hanno stravinto le…

13 dicembre 2019

Aveva raccontato le terapie riparative: donna lesbica trovata senza vita

Prime le terapie riparative, poi il ricovero per autolesionismo. Alan Chen aveva raccontato la sua storia al Denver Post ad…

13 dicembre 2019

YouTube, nuove regole per mettere alla porta l’hate speech

Proprio ieri YouTube ha annunciato una nuova politica che metterà al bando gli youtuber che creano contenuti violenti. Le nuove…

12 dicembre 2019

Omofobia, uomo denuncia madre e fratello: «Solo il suicidio salva il disonore»

L’omofobia è una cosa orribile, quando avviene in famiglia assume contorni ancora più terribili. Un uomo di Arborea, in provincia…

12 dicembre 2019

Finalmente le donne dello sport potranno essere considerate professioniste

Vi verrebbe mai di mettere in dubbio che Sara Gama, la capitana della nazionale femminile di calcio sia una professionista?…

12 dicembre 2019