In Cool

Il TAG – Festival di Cultura LGBT, ideato e promosso da Circomassimo Arcigay e Arcilesbica di Ferrara, si avvia a inaugurare la quarta edizione che sarà dal 3 al 5 marzo, a Ferrara appunto, con un ricco programma di eventi: incontri, dibattiti, presentazioni, proiezioni di film e performance artistiche e teatrali.in_origine_dono_carone1
Nel frattempo sabato 18 febbraio, con la presentazione (affollatissima) del libro “Nessuno come noi” di Luca Bianchini è iniziato il programma, altrettanto ricco, di Anteprime.

In origine è il dono

In questo contesto, venerdì 24 Febbraio  alle 17.30 presso la Libreria IBS+Libraccio (Piazza Trento e Trieste) Nicola Carone presenterà il suo libro: “In origine è il dono. Donatori e portatrici nell’immaginario delle famiglie omogenitoriali” (ed. Il Saggiatore, 2016). Durante la presentazione, organizzata in collaborazione con Famiglie Arcobaleno, a dialogare con l’autore ci sarà Michele Giarratano, avvocato e attivista lgbt, nonché autore del blog (pubblicato qui sul nostro sito) e del libro “Luca ha due papà.

Una narrazione scientifica, ma adatta a tutti

Nel libro vengono raccontati, con una narrazione scientifica e rigorosa, ma accessibile comunque a qualunque lettore, i risultati di anni di ricerche sulla genitorialità tramite procreazione assistita – argomento di numerosi dibattiti, di cui però molti e molte hanno ancora una conoscenza approssimativa.
L’autore inoltre raccoglie e riporta anche le esperienze di alcune famiglie omogenitoriali che hanno vissuto in prima persona questa nuova e sorprendente possibilità, facendo luce sulla presenza/assenza di un «terzo» nella loro vita (donatore, donatrice e/o portatrice), l’introduzione di un estraneo necessario al concepimento in_origine_dono_carone2(chiamato “birth other” dalla psicoanalista Diane Ehrenhaft) che, donando la propria biologia, ha aiutato a creare una nuova famiglia, entrando a far parte, in alcuni casi, della sua storia affettiva.

Biologia e genitorialità: due cose separate

Quello di Nicola Carone è un libro importante nell’attuale panorama scientifico sulla procreazione medicalmente assistita, indipendentemente dal fatto che a farvi ricorso siano state o saranno coppie omosessuali o coppie eterosessuali. Tanto più che – come ricorda il prof. Vittorio Lingiardi nella prefazione al volume, “i nostri figli, genetici e non, cresceranno in un’epoca in cui il vincolo fra concepimento e genitorialità non sarà più obbligatorio” poiché “la famiglia non è un fenomeno naturale, ma una costruzione sociale e affettiva“.

Nicola Carone è psicologo e dottorando di ricerca in Psicologia sociale, dello sviluppo e ricerca educativa presso la Sapienza di Roma. Insieme a Vittorio Lingiardi, è autore di pubblicazioni nazionali e internazionali sui temi relativi all’omogenitorialità e alla procreazione medicalmente assistita.

Leave a Comment