Categorie: News

“No animali, no gay, no stranieri”: l’annuncio a San Lorenzo, Roma

“No gay e no animali”. L’annuncio per l’affitto di una stanza è stato affissato nel quartiere di San Lorenzo a Roma. Precisamente in via Lucina si può leggere: “stanza in condivisione con ragazzo italiano 28 anni, appartamento 60 mq, euro 200 al mese (tutto compreso), no animali e no gay”.

Il cartello apparso a San Lorenzo

Niente affitto neanche agli stranieri

Il cartello è stato notato da un ragazzo campano, Pasquale C., 24 anni, studente di Giurisprudenza a Roma, che ieri mattina si trovava nel quartiere in cerca di una stanza in affitto, secondo quanto riporta AskaNews.
Lo studente ha contattato il numero di cellulare presente sull’annuncio per chiedere spiegazioni. L’interlocutore (proprietario dell’appartamento) gli ha risposto che non solo non “gradiva” gay all’interno della sua casa, ma nemmeno immigrati o stranieri anche se muniti di permesso di soggiorno e dotati di busta paga.

Il risarcimento

Pasquale si è rivolto alle avvocate Ilaria Napolitano e Sara Gitto del Foro di Roma, le stesse che stanno seguendo la vicenda della coppia gay rifiutata dalla discoteca Vinile in via di Libetta, nel quartiere Ostiense della Capitale, solo qualche sera fa.
«Lo studio sta valutando la possibilità di una richiesta risarcitoria simbolica di mille euro con citazione davanti al Giudice di Pace di Roma contro il proprietario che ha affisso il cartello dal contenuto omofobo, richiesta risarcitoria non solo da parte del giovane Pasquale, ma anche da tutti coloro che si sentano lesi dall’affissione del cartello incriminato», spiegano dall’ufficio delle due professioniste.

Condividi

Articoli recenti

YouTube, nuove regole per mettere alla porta l’hate speech

Proprio ieri YouTube ha annunciato una nuova politica che metterà al bando gli youtuber che creano contenuti violenti. Le nuove…

12 dicembre 2019

Omofobia, uomo denuncia madre e fratello: «Solo il suicidio salva il disonore»

L’omofobia è una cosa orribile, quando avviene in famiglia assume contorni ancora più terribili. Un uomo di Arborea, in provincia…

12 dicembre 2019

Finalmente le donne dello sport potranno essere considerate professioniste

Vi verrebbe mai di mettere in dubbio che Sara Gama, la capitana della nazionale femminile di calcio sia una professionista?…

12 dicembre 2019

Mes, arriva la battuta omofoba dai leghisti durante il dibattito in aula

La Lega recupera il termine medievale "sodomia" durante il dibattito alla Camera sul Mes.

11 dicembre 2019

Marta Cartabia, la prima presidente della Corte Costituzionale. Ma non è un’alleata

Questa mattina, mercoledì 11 dicembre, si è celebrata una elezione storica: Marta Cartabia è la nuova presidente della Corte Costituzionale.…

11 dicembre 2019

Non binary: per il Merriam-Webster il termine “they” è la parola dell’anno

La lingua cambia velocemente e succede anche all'inglese: ecco le importanti novità sull'uso dei pronomi.

11 dicembre 2019