In Cool

Il giorno è arrivato. Questa sera all’UniCredit Pavilion di Milano saranno assegnati i Diversity Media Awards 2017. Media, personaggi, trasmissioni radio e TV che nel 2016 si sono distinte nel “fare la differenza senza fare differenze” riceveranno il primo riconoscimento europeo che premia i contenuti che hanno contribuito a rappresentare valorizzandole le persone e i temi LGBTI.

dma2017_3La serata e gli ospiti

A condurre la seconda edizione dei DMA ci sarà Fabio Canino insieme a Carolina di Domenico, mentre tra gli ospiti spiccano nomi come Ermal Meta, Lino Banfi, Ilenia Lazzrin, Ivan Cotroneo, Syria, Luca Bottura, La Pina, il patron di Eataly Oscar Farinetti, Daniele Gattano, Malika Ayane e molti altri ancora.
La di gala sarà trasmessa in streaming in tempo reale sul sito di Diversity Lab e in TV su Real Time il 7 giugno prossimo alle 21.10.
Numerosi saranno i contributi video, fra cui quello di Roberto Saviano, mentre a contendersi il riconoscimento di Personaggio dell’Anno, vinto lo scorso anno da Laura Pausini, concorrono Maria De Filippi, Jovanotti, Luciana Littizzetto, Roberto Mancini, J-AX, Rachele Bruni.
E gli altri premi? Per ora, naturalmente, si conoscono solo i nomi dei finalisti, tre per categoria. Ad esempio, tra i nominati troviamo Michele Bravi, Italia’s Got Talent, Zerocalcare, Un medico in famiglia, Gomorra, Un posto al sole, Perfetti sconosciuti, Uomini e donne, Pinocchio, Modern Family, Lateral e Lodovica Comello.

Un lavoro di squadra

L’evento, ideato dall’associazione no-profit Diversity presieduta da Francesca Vecchioni, è realizzato da YAM112003, che cura la produzione dell’evento, dello show e dello speciale televisivo. La direzione artistica è affidata a Fabio Canino, Gino & Michele e Nico Colonna.
Alla loro seconda edizione, i Diversity Media Awards 2017 possono vantare il sostegno di istituzioni, aziende e partner tra cui la Commissione Europea, l’Ambasciata del Canada e il Comune di Milano. Tra i partner figurano American Express, Lierac, Diesel, Condé Nast, Discovery Italia, Eataly, Google, eBay, Dexter, Assocom, FICO (Fabbrica Italiana Contadina) e Alice Ristorante, la cui chef curerà il menu della charity dinner insieme a Eataly e Piaceri d’Italia. Il ricavato della cena finanzierà le attività dell’associazione Diversity e il lavoro propedeutico ai DMA del prossimo anno.

dma2017_4L’aspetto scientifico

Determinante per la raccolta e l’elaborazione dei dati che hanno permesso di selezionare le nomination per le diverse categorie è stata la collaborazione con l’Osservatorio di Pavia, con l’Osservatorio LGBT e con GLAAD, celebre associazione no-profit in prima fila dal 1985 negli USA per i diritti LGBTI.
Un lavoro che ha portato alla stesura del Diversity Media Report 2016, su cui sono riportati i risultati dell’analisi di circa 266 prodotti media fatta da un gruppo di ricercatori coordinati da dodici docenti di nove atenei italiani. Il lavoro è diviso in due macro-sezioni: intrattenimento e informazione.

Nella prima sono presi in analisi i prodotti cinematografici, televisivi, radiofonici e adv, mentre la seconda misura l’accuratezza dell’informazione TV e stampa. E la prima anticipazione è che in Italia, nel 2016, le notizie che riguardano le persone LGBTI sono più che triplicate rispetto allo scorso anno. Un dato che sottolinea lo scopo dei DMA: “Da una parte promuovono la mappatura delle ‘buone pratiche’, degli esempi di una rispettosa rappresentazione di temi e persone LGBTI nei media; dall’altra vogliono contribuire a indicare linee guida, a generare un cambiamento, a indicare in che modo sia possibile fare la differenza”, come spiegano gli organizzatori e le organizzatrici.

Le votazioni finali

A decretare i vincitori delle 8 categorie è stato il pubblico, che sul sito dell’associazione ha scelto Miglior Film, Miglior Serie TV Italiana, Miglior Serie TV Straniera, Miglior Programma Tv, Miglior Programma Radio, Miglior Pubblicità, Influencer dell’Anno, Personaggio dell’Anno.
dma2017_1Un riconoscimento speciale, il Premio Media Young, è invece assegnato dalle ragazze e dai ragazzi delle scuole medie e superiori che partecipano all’analisi qualitativa utilizzando gli stessi strumenti di valutazione delle ricerca, a cui si unisce una scheda quantitativa dedicata agli under-25.
Tre, infine, sono i premi assegnati direttamente da Diversity ai protagonisti dell’informazione: Miglior TG, Miglior Articolo di Informazione e Miglior Articolo di Costume.
Gaypost.it sarà presente alla serata e ve la racconterà con aggiornamenti continui via Twitter: stay tuned!

Tutte le nomination

CINEMA
Miglior Film Italiano

L’estate addosso

Perfetti sconosciuti

Un bacio

dma2017_2TV

Miglior Serie Italiana
Gomorra

Un medico in famiglia

Un posto al sole

Miglior Serie Straniera
Le regole del delitto perfetto

Modern Family

Transparent

Miglior Programma
Di fatto, famiglie

Il contadino cerca moglie

Italia’s Got Talent

Stasera casa Mika

Stato civile

Uomini e donne

Publicità – Miglior Campagna
Smemoranda, Liberi di amare

Toyota, Power Re-defined

RADIO

Miglior Programma
Bianco e nero

Fahrenheit

Il ruggito del coniglio

Lateral

Melog

Pinocchio

Influencer dell’anno
Michele Bravi

Lodovica Comello

murielboom

ShantiLives

Cleo Toms

Zerocalcare

Personaggio dell’anno
Chi si è distinto con parole e/o azioni per l’abbattimento dei pregiudizi sui temi dell’orientamento sessuale e dell’identità di genere.

Rachele Bruni

Maria De Filippi

J-AX

Jovanotti

Luciana Littizzetto

Roberto Mancini

Leave a Comment

0

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca