In News

Sono stati identificati e denunciati i responsabili dell’aggressione omofoba avvenuta alcuni giorni fa a San Sperate (Cagliari) vittime un ragazzo di 17 anni e un’amica di 18. I tre ragazzi di 17 anni adesso dovranno rispondere di lesioni e ingiurie. Resta al vaglio la posizione di un quarto indagato che non avrebbe avuto un ruolo diretto nel pestaggio, ma sarebbe stato proprio lui a chiedere al diciassettenne aggredito di incontrarsi a San Sperate.

Non una trappola come inizialmente ipotizzato, ma gli aggressori sarebbero in qualche modo venuti a conoscenza dell’incontro, presentandosi in piazza Deledda il giorno dell’appuntamento. Per l’identificazione si sono rivelate fondamentali le testimonianze raccolte dai carabinieri e soprattutto il video girato durante il pestaggio, poi fatto circolare sui social network.

Leave a Comment

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca