In Cool

Torna sul palco del Gay Village, in via eccezionale e dopo un’assenza lunga un’edizione intera, Vladimir Luxuria che sabato 14 luglio intratterrà il pubblico per un importante omaggio a Fabrizio De Andrè, portando in scena La ballata degli esclusi, diretto e interpretato da Antonello De Rosa e che vedrà anche la presenza del gruppo Volta la Carta.

Celebrando i non allineati

Fabrizio De Andrè

«Per un borghese, coloro che vivono ai margini della società, peso insopportabile, meritano solo una condanna» si legge nella presentazione dell’evento. Eppure, proprio tale cultura borghese «non sa immaginare che proprio da quella prospettiva le cose sono restituite alla loro essenza». E quindi sul palco saliranno una serie di personaggi “non allineati”, non previsti dalle convenzioni, ma che portano la loro profonda testimonianza di vita, di esistenza, il loro essere in un mondo che non li vuole, ma di cui – attraverso l’arte del celebre cantautore – si riappropriano.

Sulle note di Princesa

.Ascolteremo perciò Fiume Sand Creek, «dove è negato agli Indiani il diritto alla storia oltre che alla vita». Assisteremo «al dramma di Andrea, per giungere al cortocircuito emotivo delle sonorità di Creuza de ma, che mescolano passato e presente». Fino ad arrivare al «miraggio della felicità in Princesa, e alle note dolcissime e malinconiche de La canzone dell’amore perduto. Ad accompagnare l’artista, ancora, ci sarà un nutrito staff di musicisti e musiciste che restituiranno, nell’omaggio, non solo la poesia di De Andrè, ma anche tutta la magia della notte romana.

0

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca