Categorie: News

Anche Barbara D’Urso contro il Congresso delle famiglie di Verona

Questo è un congresso fuori dal tempo. Che ci riporta indietro”. La posizione di Barbara D’Urso sul Congresso delle Famiglie di Verona è netta. Contraria. “Io rispetto tutti ma a me piacerebbe personalmente che nel Congresso della Famiglia si parlasse anche di famiglie dove c’è l’amore”, ha aggiunto.
Lo dichiara a Pomeriggio Cinque, stringendo un nastro arcobaleno, proprio durante l’intervista alla senatrice del Partito Democratico Monica Cirinnà.

D’Urso: “Toglieteci anche il voto”

Dallo studio di Canale 5, la senatrice ha ricordato che al Congresso di Verona: «Neanche la chiesa parteciperà. È un congresso in cui vengono escluse delle tipologie di famiglia. Sarà invitato anche l’autore del libro “Sposati e sii sottomessa”. In un periodo in cui le donne sono uccise, è un messaggio pericoloso». Qui Barbara D’Urso ha dichiarato: “Questo è un congresso fuori dal tempo. Che ci riporta indietro. Come ho già detto se dobbiamo stare a casa a cucinare toglieteci anche il diritto voto”.

Il sogno di Monica Cirinnà

Coinvolta, attenta e appassionata la conduttrice ha continuato intervistando la madrina delle unioni civili sull’importanza dei pieni diritti per la comunità LGBT: “Io ho un sogno” ha confessato Monica Cirinnà “diventare inutile, vorrei che la legge Cirinnà non esistesse più perché tra qualche anno anche l’Italia avrà il matrimonio egualitario. Come c’è in tutto il mondo. L’Italia è ferma sui diritti civili, è paralizzata, il contratto di governo non ha una riga sui diritti, ma dobbiamo lottare per non tornare indietro. Ognuno ha il diritto alla felicità”

Condividi

Articoli recenti

YouTube, nuove regole per mettere alla porta l’hate speech

Proprio ieri YouTube ha annunciato una nuova politica che metterà al bando gli youtuber che creano contenuti violenti. Le nuove…

12 dicembre 2019

Omofobia, uomo denuncia madre e fratello: «Solo il suicidio salva il disonore»

L’omofobia è una cosa orribile, quando avviene in famiglia assume contorni ancora più terribili. Un uomo di Arborea, in provincia…

12 dicembre 2019

Finalmente le donne dello sport potranno essere considerate professioniste

Vi verrebbe mai di mettere in dubbio che Sara Gama, la capitana della nazionale femminile di calcio sia una professionista?…

12 dicembre 2019

Mes, arriva la battuta omofoba dai leghisti durante il dibattito in aula

La Lega recupera il termine medievale "sodomia" durante il dibattito alla Camera sul Mes.

11 dicembre 2019

Marta Cartabia, la prima presidente della Corte Costituzionale. Ma non è un’alleata

Questa mattina, mercoledì 11 dicembre, si è celebrata una elezione storica: Marta Cartabia è la nuova presidente della Corte Costituzionale.…

11 dicembre 2019

Non binary: per il Merriam-Webster il termine “they” è la parola dell’anno

La lingua cambia velocemente e succede anche all'inglese: ecco le importanti novità sull'uso dei pronomi.

11 dicembre 2019